30/01/2017

IN CHE MISURA L’”EVIDENCE” DETERMINA E SOSTIENE LE POLITICHE EDUCATIVE IN EUROPA


La conoscenza basata su evidenze o, più correttamente, su evidence – per utilizzare il termine inglese universalmente accolto dalla comunità scientifica – raggruppa tutto l’insieme di dati quantitativi e qualitativi, conoscenze, elementi concreti e provati, e sta assumendo sempre più un ruolo cruciale nello sviluppo e nell’attuazione di politiche efficaci. E ciò accade anche in un campo particolarmente complesso e a più dimensioni come quello dell’istruzione e della formazione.

L’ultimo rapporto pubblicato dalla rete Eurydice, “Support Mechanisms for Evidence-based Policy-Making in Education”, è uno strumento che intende offrire una comparazione sugli istituti e sulle pratiche nel processo di decisione politica basata sull’evidence, sull’accessibilità all’evidence e sulla mediazione tra i produttori di evidence e i decisori politici, presentando anche esempi specifici per ciascun Paese europeo.

Le informazioni coprono i 28 Stati membri, la Bosnia Erzegovina, la Svizzera, l’Islanda, il Liechtenstein, il Montenegro, l’ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, la Norvegia, la Serbia e la Turchia.

 

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.